17 January 2017

Candreva (e Inler?) venduti?

Lunedì 30 agosto 2010

Un’altra bomba su noi tifosi bianconeri: stasera le ultime notizie sono preoccupanti. Secondo i bene informati la famiglia Pozzo starebbe in procinto di cedere (in prestito?) Candreva al Parma. Ora sembra chiaro come mai sabato scorso non è entrato in campo neanche un minuto. Come mi dice un amico, «certe operazioni non le capisco: via una giovane promessa, mah.».

Con simili prospettive ci andrà già bene se ci salviamo. La proprietà nell’ultimo anno ha incassato decine di milioni, spendendone pochissimi. Sarà che Pozzo pensa di investirli per fare il nuovo stadio? Certo è che poi in campo non vanno i milioni. A parte Denis (su cui non nutro molte speranze),  Candreva era l’unico volto nuovo di quest’anno (peraltro non comprato, ma solamente rientrato dal prestito dalla Juventus che, con il nuovo allenatore, non aveva esercitato il diritto di acquisto).

Su “Telefriuli” il solito Gomirato pontifica, spiegando che si tratta di una strategia concordata tra proprietà e allenatore: ci sono troppi giocatori di qualità a centrocampo e Candreva non giocherebbe, quindi si fa bene a vendere l’unica promessa italiana di valore che abbiamo. Assurdo: appena arriverà un club con un’offerta appena decente per Inler andrà via anche lui e saremo del gatto. E nessuno che contraddica decisamente il giornalista.

Se sabato scorso ha piovuto quasi tutta la partita, altri densi nuvoloni si addensano sulla nostra squadra.

Lascia un commento

*